Mettersi in proprio: ecco come farlo con successo

Mettersi in proprio: ecco come farlo con successo

23 novembre 2018 Off By Matteo Parozzi

In questi ultimi anni il mondo del lavoro sta cambiando molto velocemente e sono sempre di più le persone che stanno pensando di mettersi in proprio. Fortunatamente questa nuova era tecnologica ha portato con se anche numerosi lavori “nuovi” che permettono di mettersi in proprio anche senza soldi. Queste nuove idee e professioni si moltiplicano giorno per giorno ma vediamo quali sono le linee guida da seguire se vuoi avviare la tua attività.

Mettersi in proprio

Il tuo lavoro non ti soddisfa e stai pensando di metterti in proprio? Vediamo insieme alcune linee guida da seguire per fare questo passo.

 

Per alcuni l’obiettivo principale è quello di costruirsi una realtà solida che permetta di assicurarsi uno stipendio accettabile alla fine del mese, altri invece mettono al primo posto l’idea di costruirsi una realtà grazie alla quale possano esprimere il proprio talento o le proprie capacità.

 

Per mettersi in proprio è necessario adottare le corrette strategie, ma fortunatamente al giorno d’oggi è molto più semplice rispetto al passato. Questo per una serie di motivi, primo fra tutti l’avanzare continuo della tecnologia che permette di promuoverci attraverso internet con una facilità mai vista prima. La richiesta dei consumatori è sempre più indirizzata verso prodotti di nicchia, questo ci permette di renderci sempre più unici e riconoscibili. I posti di lavoro in azienda diminuiscono e sono sempre più ricercati collaboratori “esterni” alle realtà aziendali. Infine sappiamo tutti che il mondo è in continua evoluzione e a velocità supersonica, quindi stando ben attenti ai cambiamenti potremo individuare nuove attività che fino a poco prima erano inesistenti.

Un ottimo metodo per trovare nuovi clienti: http://bit.ly/Nidaspace

 

L’aspetto negativo è sicuramente l’aumento della competitività, sono sempre di più infatti i lavoratori insoddisfatti che cercano di mettersi in proprio, per questo diventa fondamentale ridurre al minimo i rischi e gli investimenti iniziali.

 

Certamente anche imparare, studiare, scoprire e scontrarsi con quella che sarà l’attività che vorremmo sviluppare è di vitale importanza, fare esperienza e diventare i padroni del nostro campo per poi riuscire ad aggiungere quel qualcosa in più e differenziarsi dalla concorrenza.

 

Un altro tassello fondamentale che viene spesso dimenticato dai neo imprenditori, sono i contatti. L’idea, il business, i fondi ecc… non sono niente senza una rete di clienti e di contatti validi a disposizione prima di lanciare l’attività. Investiamo quindi tutte le nostre prime energie nello sviluppo di questo network di clienti.

Mettersi in proprio

Ma come trovare nuovi contatti nel mio settore se non conosco nessuno?

Un metodo davvero efficace e che ancora pochi conoscono è quello di iniziare a lavorare e frequentare gli ambienti “giusti”. Esistono aziende che mettono a disposizione i loro spazi a dei professionisti che lavorano nello stesso settore e che stanno cercando di avviare la propria attività. Succede spesso che le aziende in questione chiedano aiuto a questi professionisti per delle attività con i loro clienti o che, meglio ancora, “passino” direttamente i lavori meno interessanti per loro a questi “ospiti”. Insomma un modo perfetto per sviluppare nuovi contatti e ampliare il proprio network di clienti.

 

Da questo link potrete vedere alcune aziende che già offrono questo servizio:   http://bit.ly/Nidaspace